Benvenuto, visitatore! Registrati Accedi

RSS Feed

Visitare il capoluogo partenopeo in un week end

Napoli 8 December 2014

Aggiungi a Preferiti
Aggiunto ai preferiti da 1 persona

Segnala un errore/problema

La tua email *

*Campi Obbligatori

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Aggiungi a Preferiti
Aggiunto ai preferiti da 1 persona
Come succede per quasi tutte le città italiane, Napoli è così gramita di luoghi da visitare, storia, arte e folklore che visitare tutto soggiornando per pochi giorni è praticamente impossibile. Comunque ciò non toglie che possiamo fare un classifica delle attrazioni da non perdere in un week end in città. Naturalmente la prima scelta intelligente da fare è di cercare un un hotel o un b&b nel centro storico, punto strategico per iniziare il nostro tour.
La scelta è ideale anche perché malauguratamente i mezzi pubblici non sono esattamente “puntuali” alloggiare in un b&b a Napoli centro è ovviamente la scelta più intelligente per chi deve soggiornare per breve tempo. E’ proprio in questa zona che possiamo trovare la maggior concentrazione di punti d’interesse della città e nonostante vederle tutte richiede energie al massimo e ore di cammino indubbiamente alla fine non ve ne pentirete.
Se il nostro punto di partenza è Piazza Garibaldi il centro storico possiamo raggiungerlo camminando, passando per corso Umberto via dello shopping, oppure prendendo la metropolitana. Il cuore del centro si chiama “spaccanapoli” ed è il luogo dove sono situate le maggiori chiese e attrazioni da visitare tra cui piazza del Gesù con la chiesa del Gesù nuovo, il monastero di Santa Chiara fino ad arrivare alla celebre San Gregorio Armeno dove potrete visitare tutte le botteghe artigianali conosciute per la produzione del di presepi e pastori.
Da qui potrete deliziare il vostro palato in una delle pizzerie storiche della città, locate a poca distanza l’una dall’altra, a scelta tra Sorbillo, Di Matteo e il Presidente. Una volta provata la pizza in uno di questi posti tutte le altre vi sembreranno di gran lunga inferiori. In questa zona del centro è possibile andare in visita al complesso di San Lorenzo Maggiore e alla Cappella Sansevero dove troverete il noto “Cristo Velato”.
Ripercorrendo il percorso al contrario si esce su via Toledo dove, da un lato è possibile raggiungere piazza del Plesbiscito, mentre dall’altro a Piazza Dante. La prima piazza è sicuramente quella alla quale dare priorità in quanto ospita il famoso palazzo reale, visitabile all’interno o ammirabile solo dall’esterno. Dopo la visita alla piazza possiamo darci allo shopping salendo per via Chiaia oppure andare per Santa Lucia ed arrivare sul lungo mare di Via Partenope che giunge Via Caracciolo stupenda sia di giorno che di notte. Facendo una bella “Maratona” possiamo visitare tutto ciò in una sola giornata, ma se invece volete godervi calma questo percorso allora in due giornate si riesce di certo a completare il percorso.
Come succede per quasi tutte le città italiane, Napoli è così gramita di luoghi da visitare, storia, arte e folklore che visitare tutto soggiornando per pochi giorni è praticamente impossibile. Comunque ciò non toglie che possiamo fare un classifica delle attrazioni da non perdere in un week end in città. Naturalmente la prima scelta intelligente da fare è di cercare un un hotel o un b&b nel centro storico, punto strategico per iniziare il nostro tour.

La scelta è ideale anche perché malauguratamente i mezzi pubblici non sono esattamente “puntuali” alloggiare in un b&b a Napoli centro è ovviamente la scelta più intelligente per chi deve soggiornare per breve tempo. E’ proprio in questa zona che possiamo trovare la maggior concentrazione di punti d’interesse della città e nonostante vederle tutte richiede energie al massimo e ore di cammino indubbiamente alla fine non ve ne pentirete.

Se il nostro punto di partenza è Piazza Garibaldi il centro storico possiamo raggiungerlo camminando, passando per corso Umberto via dello shopping, oppure prendendo la metropolitana. Il cuore del centro si chiama “spaccanapoli” ed è il luogo dove sono situate le maggiori chiese e attrazioni da visitare tra cui piazza del Gesù con la chiesa del Gesù nuovo, il monastero di Santa Chiara fino ad arrivare alla celebre San Gregorio Armeno dove potrete visitare tutte le botteghe artigianali conosciute per la produzione del di presepi e pastori.

Da qui potrete deliziare il vostro palato in una delle pizzerie storiche della città, locate a poca distanza l’una dall’altra, a scelta tra Sorbillo, Di Matteo e il Presidente. Una volta provata la pizza in uno di questi posti tutte le altre vi sembreranno di gran lunga inferiori. In questa zona del centro è possibile andare in visita al complesso di San Lorenzo Maggiore e alla Cappella Sansevero dove troverete il noto “Cristo Velato”.

Ripercorrendo il percorso al contrario si esce su via Toledo dove, da un lato è possibile raggiungere piazza del Plesbiscito, mentre dall’altro a Piazza Dante. La prima piazza è sicuramente quella alla quale dare priorità in quanto ospita il famoso palazzo reale, visitabile all’interno o ammirabile solo dall’esterno. Dopo la visita alla piazza possiamo darci allo shopping salendo per via Chiaia oppure andare per Santa Lucia ed arrivare sul lungo mare di Via Partenope che giunge Via Caracciolo stupenda sia di giorno che di notte. Facendo una bella “Maratona” possiamo visitare tutto ciò in una sola giornata, ma se invece volete godervi calma questo percorso allora in due giornate si riesce di certo a completare il percorso.

Segnala un errore/problema

La tua email *

*Campi Obbligatori

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nessun tag

6 visualizzazioni totali, 1 oggi

  

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti e Recensioni

Ancora Nessuna Recensione. Scrivine una!

Scrivi una Recensione

  • Hotel e Brand Reputation

    da on 19 September 2017 - 0 Commenti

    Aggiungi a PreferitiAggiunto ai preferiti da 2 personeLa Brand Reputation è un fattore molto importante per le strutture ricettive perché è capace di influenzare ciò che gli ospiti percepiscono di una struttura. Ma perchè è importante avere un’ottima reputazione sul web? Per prima cosa una buona brand reputation ti permette di avere un’esposizione migliore sul […]

  • Hotel e professionalità: Facebook e Twitter fanno la differenza

    da on 18 September 2017 - 0 Commenti

    Aggiungi a PreferitiAggiunto ai preferiti da 2 personeNegli ultimi anni abbiamo assistito ad un cambiamento sociale in seguito all’introduzione e alla diffusione dei social network sul web come Facebook e Twitter. Ogni tipo di opinione su qualcosa o qualcuno passa inesorabilmente attraverso questi portali che ospitano una grossa mole di visitatori che si confrontano tra […]

  • "Web reputation", non tutti gli hotel sfruttano le recensioni online

    da on 14 September 2017 - 0 Commenti

    Aggiungi a PreferitiAggiunto ai preferiti da 2 personeLa reputazione di un’azienda è un aspetto non trascurabile che un imprenditore che si rispetti deve prendere in considerazione. Nell’era di internet la reputazione di una singola persona o di ente si è trasferita anche online. Creare una presenza online rispettabile è probabilmente più importante di quella che […]

  • Hospitality Day -11 ottobre 2017

    da on 18 September 2017 - 0 Commenti

    Aggiungi a PreferitiAggiunto ai preferiti da 1 personaTorna al Palacongressi di Rimini l’Hospitality Day per l’edizione 2017. L’evento si svolgerà il giorno 11 ottobre ed è un punto di riferimento per tutti gli operatori dell’ospitalità che vogliono migliorare la qualità e la redditività del proprio lavoro. Un evento unico che ti permette di incontrare gratuitamente i migliori consulenti e fornitori di […]

  • Turismo Sostenibile: le regole del viaggiatore green

    da on 21 September 2017 - 0 Commenti

    Aggiungi a PreferitiAggiunto ai preferiti da 1 personaIl turismo sostenibile (o responsabile) nasce alla fine degli anni ’80. L’OMT lo definisce  come una forma di turismo che”soddisfa i bisogni dei viaggiatori e delle regioni ospitanti e allo stesso tempo protegge e migliora le opportunità per il futuro”. La definizione di sostenibile può andare di pari passo con […]